“Raccontare le emozioni vissute da Presidente”, questa è l’indicazione che ho dato a tutti i Past-Presidenti del Club quando ho pensato di inserire in questo Sito internet il “resoconto” di ogni anno sociale scritto dal diretto interessato. Semplice a dirsi, ma è davvero difficile riuscire a non scivolare in un elenco delle attività svolte. E già, perché dopo tanta fatica si vorrebbe dire solo ciò che orgogliosamente si è realizzato. Ma l’elenco lo si può facilmente consultare sul Blog del Club: in ordine cronologico dal giungo 2010, che sancisce l’insediamento, al giungo 2011, giorno della Charter, ogni momento è riportato minuziosamente. Ciò che non traspare è tutto il lavoro fatto per realizzare ogni evento, le ore passate, soprattutto di notte, a perfezionare ogni dettaglio, i momenti sottratti alla vita di famiglia, le attenzioni negate a mia moglie, i progetti lavorativi messi in un cassetto per circa due anni. E si, perché la preparazione iniziata con un anno di anticipo è stata per me fondamentale per organizzare tutto nei minimi particolari, esattamente nelle date che ritenevo migliori: arrivare in anticipo ad ogni appuntamento con una preparazione molto più lunga di quanto si potrebbe pensare necessario! Questo è stato il mio leitmotive.

La prima cosa per cui mi sono impegnato è stato il rifacimento dello Statuto e Regolamento: troppe volte tra noi Soci ci siamo trovati ad affrontare problemi e a non trovare adeguate soluzioni a causa di regole poco chiare o anacronistiche rispetto alle reali necessità della vita del nostro Club. Così, appena iniziato l’anno da Vice Presidente, nel 2009, ho manifestato al Presidente Franco D’Emilio questa necessità: così mi fu affidato l’incarico di presiedere il Comitato per la revisione del Regolamento interno. Ed il lavoro è stato molto più lungo di quanto potessi immaginare, tanto che la stampa definitiva è avvenuta dopo due anni, alla fine della mia presidenza, nel 2011. Ma adesso ci sono uno Statuto e Regolamento cuciti a pennello per il nostro Club!

Il secondo progetto a cui ho iniziato a lavorare già nel 2009 è stato il Sito internet del Club. Tutto nacque dal problema posto dai Past-Presidenti Claudio Di Nanno e Francesco Montini, di non riuscire a gestire direttamente il vecchio Sito: era necessario rivolgersi al tecnico che lo aveva realizzato, che faceva passare molto tempo prima di inserire gli eventi e, quindi, risultava scarsamente interessante la consultazione da parte dei Soci ed ancor meno da parte degli internauti. Così nacque l’idea, subito accolta favorevolmente da tutti, di realizzarne uno nuovo che potesse essere strutturato “a misura” per le esigenze di un Club Lions. Da li il progetto più ambizioso di creare un’unica piattaforma che potesse accogliere tutti i Club di Foggia. L’intento era quello di creare all’esterno una visione unitaria dei Lions di Foggia: ma… “non tutte le ciambelle escono col buco”; così solo il Lions Club Foggia Arpi aderì alla mia idea, grazie alla fiducia accordatami dall’allora Presidente Maria Teresa Vaccaro e da Pierluigi Pinto, che aveva creato e fino ad allora gestito il vecchio Sito internet del Club Arpi. Così nacque nel settembre 2010 il lionsclubfoggia.it. Era già passato il primo anno di lavoro e mi resi conto che ero solo all’inizio, perché la cosa più impegnativa fu l’acquisizione del materiale da inserire e l’ordinamento in modo logico: solo negli ultimi mesi della mia presidenza potevo dire di aver raggiunto il risultato. E da allora, come Addetto informatico del Club, ho sempre pubblicato tutti gli Eventi realizzati dai successivi Presidenti.

Altra importante iniziativa svolta a favore dei Soci del Club, e che quindi non traspare tra l’elenco delle attività prettamente lionistiche, è il recupero degli anni di lionismo pregressi, compresi quelli militati da LEO. E già, perché nel nostro Club si sono raccolti la gran parte di coloro che, come me, da ragazzi avevamo aderito al LEO Club Foggia ed in cui è nata la voglia di servire e lo spirito di squadra, vissuti in modo goliardico, come tra compagni di scuola. Un sentimento che noi LEO ci siamo portati dietro e che ci unisce ancor più.
La realizzazione di questo obbiettivo è costato tante ore di lavoro, mail e telefonate con la sede centrale americana (cosa che, per chi come non mastica bene l’inglese, è stata decisamente ardua). Sono sicuro che, per chi è orgoglioso di essere Lions, ha apprezzato la possibilità di poter dimostrare la propria anzianità di servizio.

Il mio carattere mi porta a realizzare sempre cose che lascino un segno (mi sono sempre definito un “costruttore di ricordi”), ma soprattutto che durino nel tempo. Così, durante la programmazione del mio anno da Presidente, non mi bastava realizzare un conferenza con un relatore che rimanesse nella memoria di tutti, ma volevo “cose” che rimanessero: è questo che mi ha portato a realizzare quanto su elencato, ma anche altre piccole cose, come i Biglietti da visita per i Soci con la personalizzazione Lions, il rinnovamento dei paramenti (come per esempio il nuovo Labaro, da affiancare a quello storico pieno di patch); le pipe realizzate dal maestro Mastrograndolfo con logo Lions, ecc.

Per concludere: l’impegno e la fatica sono stati biblici (anche perché la mia attività professionale non permette generalmente di avere tempo libero… figuriamoci così tanto!), ma la soddisfazione di essere riuscito a realizzare così tante cose è impagabile, e rimarrà nella mia memoria come un momento bello della mia vita!

  • Presidente
    Ettore Maria Gaudiosi
  • Vice Presidente
    Saverio Catalano
  • II Vice Presidente
    Gaetano Panniello
  • Past Presidente
    Francesco D'Emilio
  • Segretario
    Francesco Saverio Auciello
  • Tesoriere
    Ignazio Vigliotti
  • Presidente Comitato Soci
    Annibale Romano
  • Cerimoniere
    Claudio Di Nanno
  • Censore
    Francesco Montini
  • Consigliere 1
    Pietro De Feudis
  • Consigliere 2
    Vittorio Filograsso
  • Consigliere 3
    Francesco Saverio Guerra
  • Consigliere 4
    Carlantonio Nobile
  • Secondo Cerimoniere
    Mario Pasquariello
  • Addetto Informatico
    Ettore Maria Gaudiosi
  • Addetto all'Archivio storico
    Francesco Montini
  • I componente Comitato Soci
    Ferdinando Evangelista
  • II componente Comitato Soci
    Antonio Tomasicchio