07:00 Mappa

Lions Club non è solo Service, ma anche momenti ludici, a volte indimenticabili, tra amici.

La Gita di Club è senza alcun dubbio il momento, più di ogni altro, in cui si rinsaldano i rapporti amicali tra i Soci di un Club, ma anche con i Soci di altri Club: alcuni amici del Foggia Arpi e del Monti Dauni Meridionali, infatti, hanno voluto condividere con noi questi giorni di allegria. Ma una gita è anche l’occasione per conoscere e farsi conoscere: così, amici dei Soci, che si sono voluti aggregare, perché interessati al programma di viaggio, sono stati le “partiuncole” di questo dantesco Convivio.

Questo viaggio nacque nel 2019, fortemente voluto dall’allora Presidente Mara Cerisano. La partenza era fissata per l’aprile 2020. La pandemia blocco tutto. Si rimandò al 2021, ma fu necessario rimandare ancora. Così, l’emozione di poter partire, dopo quasi tre anni di preparativi, per questo splendido viaggio, è stata veramente grande.

Qui di seguito la lettera di benvenuto della Past-President Mara Cerisano

Carissimi amici Lions e non (ancora) Lions,
non so voi, ma io ho sempre amato moltissimo viaggiare perché ogni viaggio è un po’ come spalancare una finestra su una nuova vita, disfarsi della routine e riuscire a riascoltare suoni, risentire odori e rivedere colori, come fosse la prima volta. Mi perdonerete questo modo, forse un po’singolare, di porgervi il mio più caloroso benvenuto, anche a nome del Lions Club Umberto Giordano, in una delle più stimolanti esperienze di vita che ci da l’opportunità di aprire la mente, cercando di comprendere culture diverse dalla nostra e di conoscere persone nuove.
Sapete, all’inizio del mio anno di presidenza del Club Giordano, svoltosi tra il 2019 e il 2020, accarezzavo l’idea di organizzare e vivere la gita di Club come un momento speciale, certamente di ricarica interiore ma anche e soprattutto, come un’imperdibile occasione di coesione e condivisione, tutta da godere. Poi, invece, quell’idea è rimasta come cristallizzata perché tutto ha preso una piega diversa da quanto avevo immaginato. La mia presidenza è stata davvero unica, vissuta come in una tempesta, a causa dell’inizio del periodo pandemico che ha portato uno stravolgimento delle nostre abitudini, delle modalità di aiuto ai più fragili e, in alcuni casi, della nostra stessa esistenza.
Eppure, a distanza di ben due anni, innegabilmente complicati, siamo nuovamente qui e ci ritroviamo insieme con la consapevolezza che, forse, là fuori, tante cose sono cambiate ma noi no. Noi, non siamo diversi perché non ci siamo lasciati sopraffare dal timore. Nonostante tutto, siamo scesi in campo, solo per aiutare. Sicuramente, nel nostro day after, resta immutato e saldamente ancorato alle nostre coscienze, quel valore della solidarietà, alimentato dall’entusiasmo di perseguire, sempre e comunque, il comune ideale di rispondere ai bisogni umanitari, in un’attività di servizio che è l’unica via vincente per dare un senso alle nostre vite. Alla vita di tutti, probabilmente, ma sicuramente di noi Lions. Oggi, non posso che essere grata alla mia carissima amica e socia, Francesca, per aver concretamente realizzato la mia idea di viaggio, programmando al meglio e nei minimi dettagli questo bellissimo itinerario che ci condurrà in due città, Santiago de Compostela e Porto, assai diverse tra loro ma egualmente affascinanti. E’ fuor di dubbio che l’energia di Francesca, il suo entusiasmo e la sua competenza ci regaleranno giorni indimenticabili e momenti emozionanti, come certamente sarà l’incontro con i nostri “colleghi” Lions portoghesi, previsto durante una delle serate conviviali del nostro soggiorno a Porto.
Carissimi, ora però, consentitemi di rivolgermi a quanti di voi non sono Lions (o lo sono senza saperlo) e che, probabilmente, non mi conoscono. Sono Mara (Cerisano) e, a nome mio, di Francesca e dell’intero Lions Club Giordano di Foggia, Vi ringrazio di aver voluto prendere parte a questa splendida iniziativa che, per quanto goliardica e scanzonata, affonda le proprie radici nella nostra laionistica volontà di “fare squadra”, riuscendo ad esprimere una coralità di valori e d’intenti che, da sempre, costituiscono l’humus della nostra Associazione e della nostra stessa vita. Ritengo che questo nostro viaggio avrà un significato ancora più profondo per ciascuno di noi perché, in qualche modo, contribuirà ad esorcizzare definitivamente la paura di incontrare gli altri e rinsalderà il sentimento di amicizia che ci lega, in un abbraccio finalmente fisico e non più soltanto simbolico.
Sentiamoci dei privilegiati, cari amici, per aver avuto la possibilità di stare assieme in serenità e godiamo appieno dell’opportunità di vivere un’esperienza che ci consente, finalmente, di abbandonare l’apnea nella quale abbiamo vissuto negli ultimi due anni e di tornare a respirare, a pieni polmoni, il nostro presente. Sono certa che questo viaggio ci regalerà molto di più di quanto avremmo mai potuto immaginare e mi auguro che ciascuno, al ritorno, avverta la straordinaria portata della propria resilienza psicologica e, perché no, della vis attractiva degli amici Lions.
Siate ottimisti ed appassionati, sempre amanti della vita!
Buon viaggio a tutti!

Così, finalmente, si parte!

Qui di seguito il programma di Viaggio

Santiago de Compostela & Porto
Un Viaggio di-Vino
21 Aprile – 25 Aprile 2022

 

GEFRA VIAGGI www.gefraviaggi.it

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO

Giovedì 21 Aprile
Ore 6:30 Ritrovo dei partecipanti nel piazzale antistante la Chiesa del Carmine Nuovo (V.le I Maggio)
Ore 7:00 Partenza in pullman GT da Foggia per l’Aeroporto Napoli Capodichino
Ore 12:05 Partenza del volo Iberia IB 3709 con arrivo a Madrid alle ore 14:50
Ore 15:50 Partenza del volo Iberia IB 3878 con arrivo a Santiago de Compostela alle ore 17:05
Ore 17:30 Trasferimento in Bus privato e sistemazione presso il Nest Style Hotel, a soli 700 metri dalla Cattedrale e a 150 metri da Plaza de Galicia Ore 20:00 Cena presso il Ristorante La Codorniz (Rúa de Alfredo Brañas, 15)
Ore 22:00 Santiago by-night: passeggiata a piedi tra le suggestive vie del centro storico
Venerdì 22 Aprile
Ore 9:00 Colazione in Hotel. Mattinata a disposizione per visitare la graziosa cittadina galega e la sua Cattedrale, iconica fine del cammino a piedi più famoso al mondo. Nel Medioevo, attraversando la Francia e la Spagna, i pellegrini intraprendevano un percorso lungo 800 chilometri per raggiungere il Santuario con le spoglie dell’Apostolo Giacomo il Maggiore, divenuto patrono di Spagna e di Galizia. Ultreya! Suseya! Era il grido di incoraggiamento per questi impavidi a cui veniva consegnato una conchiglia e el bordón, il bastone del pellegrino. Dal significato mistico, el bordón rappresentava il terzo piede di appoggio come simbolo della fede in Dio che mai l’avrebbe tradito. Se il viandante aveva ancora fiato, si spingeva sino alla Finisterre per bruciare gli abiti del pellegrinaggio e fare un bagno purificatore nell’Oceano Atlantico. Il 23 ottobre 1987 il Consiglio d’Europa ha riconosciuto l’importanza dei percorsi religiosi e culturali che giungono a Santiago de Compostela dichiarando la via di Santiago “itinerario culturale europeo”
Orari Messa del Pellegrino: 7:30/9:30/12:00/19:30
Pranzo libero
Ore 14:30 Ritrovo dei partecipanti innanzi l’ingresso dell’Hotel
Ore 15:00 Partenza in Pullman GT per Porto (3 ore circa)
Ore 18:30 Arrivo a Porto e sistemazione presso l’Acta The Avenue Hotel.
Porto è una città che non può proprio mancare nella lista dei posti da visitare. Definita “la capitale del nord“ e in contrapposizione con la più centrale Lisbona, ne eredita in parte alcune delle caratteristiche distintive. Nel centro storico si possono ancora ammirare i fasti decadenti, e per questo meravigliosi, dell’antico passato tra campanili, chiese barocche, edifici medievali e palazzi art-déco. Porto sembra appartenere ad una fiaba, specie se la si osserva dal Rio Douro e, come un buon vino invecchiato, ha bisogno di essere assaporata lentamente mentre si passeggia tra i vicoli collinari di Miragaia, della Ribeira e di Massarelos
Ore 20:30 Cena presso il ristorante dell’Hotel The Street Boutique Bar
Sabato 23 Aprile
Ore 8:00 Colazione in Hotel
Ore 8:45 Ritrovo dei partecipanti innanzi l’ingresso dell’Hotel
Ore 9:00-18:00 Visita Full Day di Porto con pranzo libero. È previsto un giro panoramico in Bus privato nei quartieri di Boavista e della Foz terminando il tour con una breve tappa sulla costa. Nel pomeriggio, a piedi, si parte dalla Igreja de São Francisco passando dal Palácio da Bolsa per poi arrivare alla Sé, la cattedrale, posta su un’altura da cui si gode un panorama incantevole sulla città, sul fiume Douro e sulla zona delle cantine. Si scende, tra scale e vicoli medievali, nella Ribeira, il quartiere più pittoresco che, insieme alla riva sinistra del Douro in cui si trovano le cantine del vino di Porto, è stato classificato Patrimonio dell’Umanità. Qui si impone, maestoso, il Ponte Dom Luís I, icona e simbolo della città che collega le due sponde del fiume. Non lontano si trova la stazione di São Bento e Avenida dos Aliados, un ampio viale ricco di negozi e caffè all’aperto. Si prosegue verso la libreria Lello & Irmão, in attività dal 1906, che non solo rappresenta uno dei riferimenti della città ma ha anche ispirato le storie di Harry Potter. Successivamente, chi desidera, può raggiungere Rua de Santa Catarina per dedicarsi allo shopping oppure il Caffè Majestic per una piacevole sosta
Ore 20:00 Cena presso il Ristorante Douro Sentido (Rua do Campinho, 36)
Domenica 24 Aprile
Ore 9:00 Colazione in Hotel. Giornata a disposizione e pranzo libero. In autonomia si raggiunge il Rio Douro
Ore 16:30 Visita di circa 45 minuti della cantina Burmester (Largo Dom Luís I, Vila Nova de Gaia) con degustazione di 2 vini di Porto
Ore 18:30 Crociera dei 6 Ponti della durata di circa 50 minuti accompagnata da un calice di vino di Porto
Ore 20:00 Aperitivo e cena presso il ristorante Herança Magna (R. de Serpa Pinto 239, Vila Nova de Gaia) con bevande incluse. Spettacolo con Fado e musica contemporanea portoghese
Ore 23:30 Rientro in Hotel con Bus privato
Lunedi 25 Aprile
Ore 8:00 Colazione in Hotel
Ore 9:00 Ritrovo dei partecipanti innanzi l’ingresso dell’Hotel
Ore 9:30 Trasferimento in Bus privato per l’Aeroporto Francisco Sá Carneiro
Ore 12:30 Partenza del volo Iberia IB 3093 con arrivo a Madrid alle ore 14:50
Ore 16:40 Partenza del volo Iberia IB 3706 con arrivo a Napoli alle ore 19:10 Ore 19:20 Partenza in pullman GT per Foggia
Fine dei Servizi
La quota comprende:
• Trasferimento in pullman GT da Foggia per Napoli Capodichino A/R
• Volo Napoli/Santiago de Compostela e Porto/Napoli con n. 1 bagaglio a mano e n. 1 bagaglio da stiva da 23 kg per persona
• Trasferimento privato Aeroporto/Hotel a Santiago de Compostela
• N. 1 Pernottamento a Santiago de Compostela (Hotel cat.3*)
• N. 1 Cena a Santiago de Compostela
• N. 1 Colazione a Santiago de Compostela
• Trasferimento in pullman GT Santiago de Compostela/Porto
• N. 3 Pernottamenti a Porto (Hotel cat.4*)
• N. 3 Colazioni a Porto
• N. 3 Cene a Porto
• Aperitivo di benvenuto e bevande incluse durante la cena presso il Ristorante Herança Magna
• Spettacolo di Fado e musica contemporanea presso il Ristorante Herança Magna
• Bus Privato dopo la cena presso il Ristorante Herança Magna
• Visita Guidata Full Day a Porto con Bus a disposizione per mezza giornata
• Degustazione di 2 Vini di Porto (bianco e Ruby Reserva)
• Minicrociera di 50 minuti sul fiume Douro con degustazione di un calice di vino di Porto
• Trasferimento privato Hotel/Aeroporto Porto
• Assicurazione Annullamento
• Incontro con Delegazione Lions Oporto
La quota non comprende:
• Mance
• Ingressi (Cattedrale €3,00; Chiesa di San Francesco €8,00; Palazzo della Borsa €10,00; Libreria Lello €10,00)
• Bevande ai pasti (ove non specificato)
• Tassa di soggiorno a Porto (€2,00 a persona a notte)
• Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”

Le Gite del nostro Club sono sempre state memorabili e anche questa non può essere da meno: momenti ludici, in un clima rilassato, con un programma che ha permesso a tutti e in molti momenti libertà d’azione, offrendo la possibilità di godere di cose speciali secondo i desideri di ciascuno, quei surplus che garantiscono l’immortalità dei ricordi. Così molti ricorderanno a Santiago de Compostela la visita alla Cattedrale, la Paella e il Cafè Casino, il più antico bar della città; a Porto la mitica Libreria “Lello” (come è nota ai portoghesi), i giganteschi pesci dell’Atlantico gustati nei pranzi liberi o le affascinanti viuzze delle vecchie case dei pescatori, che scendono fino a piazza Ribeira, imbacadero per le mini-crociere sul fiume Douro.

L’ultima sera siamo stati a cena, come da programma, nel Ristorante Herança Magna, una ex fabbrica trasformata in Sala Ricevimenti, dove abbiamo incontrato alcuni Soci del Club di Porto Boavisa e il Governatore del Distretto 115CN Angelino Ferreira (Lions Club Águeda).

Il Distretto 115 CN (Centro Nord) è diviso in nove Divisioni (corrispondente alle nostre Zone) e Porto fa parte della Divisione 6, di cui è Presidente Elsa Dina Cardoso Fontes del Lions Club Porto Boavista

Tra gli amici portoghesi presenti è da annoverare la Past Governatrice Anabela Caldevilla, la vera anima di questi incontro e Francisco Cruz, il responsabile nel Distretto dei rapporti con l’estero.

Esperienza indimenticabile, anche grazie allo spettacolo di Fado e quello folkloristico che ha allietato la serata.

Un grazie speciale a Francesca De Ritis, nostra Socia, per aver organizzato in modo perfetto (e professionale, grazie alla sua Agenzia di Viaggi GeFra) ogni particolare di questo viaggio.

 

Tutte le foto della Gita nella GALLERIA FOTOGRAFICA

 

Link ai video: https://www.youtube.com/playlist?list=PLad-l7CPW2qM-MbmXepde549s19XYsk1z

Commenti alla gita

Francesco Montini

Buongiorno a tutti… splendida serata all’insegna dell’amicizia fra due comunità affini per sensibilità e storia. Noi ed i Lions Portoghesi di Porto abbiamo sicuramente tanto da condividere anche in futuro e per questa bella esperienza ringrazio Francesca che con la sua simpatia ci ha regalato questa bella pagina di storia del ns Club che non dimenticheremo… agli amici non “ancora” Lions abbiamo dato un esempio di Lionismo vero dove l’amicizia e il rispetto fra gli uomini e le donne di popoli lontani,solo geograficamente, supera ogni individualismo. Ad maiora

 

Fabio Lungaro

Devo essere sincero: sono partito conoscendo solo alcuni di voi e pensavo di non trovarmi bene. Tuttavia con il passare dei giorni mi sono sentito con ognuno di voi accolto come se fossi a casa. Bella esperienza da raccontare e ringrazio ognuno di voi per la bella esperienza vissuta. Mancava solo la discoteca….

 

Simona Sala

Ringraziamo i nostri cari amici @Claudia Lioia e @Michele Curtotti che invitandoci ai vostri bei appuntamenti ci danno la possibilità di incontrare persone come voi.
Ringraziamo davvero tutti per la gioiosa accoglienza negli sguardi, nei sorrisi, negli “abbracci”. A presto ❤️

 

Rosanna Bianco

Lo spirito lionistico si è concretizzato in questo viaggio, quindi l’amicizia per vecchi  non anagraficamente) e nuovi compagni, e ci ha regalato un viaggio bellissimo. Con la speranza di rivedervi tutti in altre gite molto belle organizzate da Francesca, ringrazio voi tutti che ci avete accompagnato in questa indimenticabile esperienza. Non perdiamoci!

 

Anna Augelli

Grazie Francesca per l’organizzazione come sempre ineccepibile, grazie a tutti x la splendida compagnia, spero di rivedervi presto