23:20

Nell’ambito dei Service socio-sanitari del Lions Club Foggia “Umberto Giordano”, il 29 settembre 2008 ha avuto inizio la Campagna di sensibilizzazione alla Prevenzione dei Tumori del colon-retto, coordinato dal Lions dott. Francesco Montini, Presidente del Club nell’anno sociale 2008-2009. L’iniziativa è stata patrocinata dall’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti” di Foggia e dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Foggia. “La prevenzione aiuta a vivere” è stato lo slogan adottato dal coordinamento scientifico del Service, che si è articolato mediante visite di prevenzione, presso l’ambulatorio di Chirurgia d’Urgenza  degli Ospedali Riuniti di Foggia, da medici Lions specialisti in malattie tumorali, e con la consegna gratuita del test immunologico per il sangue occulto delle feci. Per le prenotazioni è stato attivato un numero telefonico verde (800-026822) ed è stato dato ampio spazio pubblicitario all’iniziativa grazie alla collaborazione offerta dalla stampa e dalla televisione locale.

I risultati di un anno di screening sono stati pubblicati il 16 ottobre 2009  e sono stati i seguenti: 526 soggetti sottoposti a visita, 286  di sesso maschile e 240 di sesso femminile, e di età compresa tra i 50 e  i 70 anni, 178 con familiarità semplice (ovvero con un parente di 1° grado affetto da cancro colorettale); nel 10,4% vi era una familiarità complessa (uno o più parenti affetti da cancro colorettale).  I soggetti che sono risultati positivi alla ricerca del sangue occulto sono stati complessivamente 34, pari al 6,5%. In 16 casi è stata riscontrata la presenza, alla colonscopia, di polipi adenomatosi che sono stati bonificati endoscopicamente nella stessa seduta.

Il Progetto è stato successivamente sostenuto anche dall’Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Foggia.

L’iniziativa ha avuto un tale successo che anche il Presidente 2009-2010, il dott. Franco D’Emilio, ha voluto proseguire il Service, esortando il dott. Francesco Montini a proseguire nel lavoro iniziato. Inoltre, ha proposto ed ottenuto dai Soci del Club di adottare questa Campagna di prevenzione per il Tumore del colon retto come impegno triennale da parte del Club, coinvolgendo di fatto il Vice-Presidente dott. Ettore Gaudiosi.

Nei due anni di attività sono state effettuate oltre 1.500 visite gratuite, che hanno permesso non solo di creare un servizio di prevenzione ai cittadini, ma anche di concedere all’Università di Foggia un valido mezzo per la Ricerca.

Riportiamo l’articolo pubblicato su Stampasud

La campagna Lions di sensibilizzazione alla prevenzione dei tumori del colon retto continua anche nel 2010: l’iniziativa  “La prevenzione aiuta a vivere” promossa dal Lions Club Foggia Umberto Giordano, presieduto dal dott. Francesco D’Emilio in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti” di Foggia e la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Foggia, si articolerà infatti anche quest’anno mediante visite di prevenzione effettuate presso l’ambulatorio di Chirurgia d’Urgenza  degli Ospedali Riuniti di Foggia da medici lions specialisti in malattie tumorali.
Chiunque abbia un’età compresa tra i 50 e i 70 anni o un parente (genitore o fratello) affetto da tumore del colon retto, potrà effettuare gratuitamente una visita di prevenzione presso la palazzina dei Poliambulatori degli ospedali riuniti di Foggia previa prenotazione al numero verde: 800-026822
Il carcinoma del colon-retto rappresenta una delle principali cause di morbilità e mortalità nei Paesi occidentali. Nell’uomo è la seconda neoplasia per incidenza dopo il cancro del polmone, mentre nella donna segue il cancro al seno. In Italia si ammalano ogni anno di tumore del colon-retto dalle 20.000 alle 30.000 persone e circa la metà è destinata a morire a causa della malattia. L’incidenza varia da 26 a 53 nuovi casi/anno ogni 100.000 abitanti: i tassi più alti si registrano nell’Italia centro-settentrionale mentre in Puglia registriamo ogni anno circa 2500 casi di tumore del colon-retto  con un tasso di mortalità mediamente del 30%. Tra i principali fattori di rischio ci sono un’alimentazione povera di frutta e verdura, alimenti che hanno un ruolo protettivo nei confronti di questa patologia, e la familiarità.
di Gerardo Leone

Riportiamo l’articolo pubblicato su L’Attacco il 13/10/2009:

Prevenzione Tumore del Colon rettoPrevenzione Tumore del Colon rettoPrevenzione Tumore del Colon retto

Riportiamo il Comunicato Stampa del 13 Ottobre 2009:


I LIONS CONTRO IL CANCRO DEL COLON-RETTO:LA PREVEZIONE AIUTA A VIVERE. RISULTATI DI UN ANNO DI SCREENING.

“La prevenzione aiuta a vivere” è lo slogan che l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti” di Foggia e la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Foggia hanno adottato patrocinando la Campagna di sensibilizzazione alla Prevenzione dei Tumori del colon-retto del Lions Club “U.Giordano” di Foggia. Il progetto ha avuto inizio il 29 settembre dello scorso anno e si è articolato mediante visite di prevenzione effettuate presso l’ambulatorio di Chirurgia d’Urgenza  degli Ospedali Riuniti di Foggia da medici lions specialisti in malattie tumorali. I risultati di un anno di screening per la prevenzione dei tumori del colon-retto verranno presentati a Foggia  il 16 ottobre 2009 presso il Tribunale della Dogana- Piazza XX Settembre n.20 – con inizio alle ore 17,00 e sarà un update sui progressi in campo diagnostico-terapeutico e sulle possibilità di prevenzione di questa terribile malattia.

Il carcinoma del colon-retto rappresenta infatti una delle principali cause di morbilità e mortalità nei Paesi occidentali. Nell’uomo è la seconda neoplasia per incidenza dopo il cancro del polmone, mentre nella donna segue il cancro al seno. In Italia si ammalano ogni anno di tumore del colon-retto dalle 20.000 alle 30.000 persone e circa la metà è destinata a morire a causa della malattia. L’incidenza varia da 26 a 53 nuovi casi/anno ogni 100.000 abitanti: i tassi più alti si registrano nell’Italia centro-settentrionale mentre in Puglia registriamo ogni anno circa 2500 casi di tumore del colon-retto  con un tasso di mortalità mediamente del 30%. Tra i principali fattori di rischio ci sono un’alimentazione povera di frutta e verdura, alimenti che hanno un ruolo protettivo nei confronti di questa patologia, e la familiarità.

Dopo il saluto del Presidente Lions Dott. Francesco D’Emilio, il dott. Francesco Montini, immediato Past-Presidente del Lions Club “U.Giordano” e coordinatore della Campagna Lions  di prevenzione, relazionerà sui risultati relativi agli oltre 500 casi sottoposti a screening mentre il Dott. Deni Aldo Procaccini, Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Foggia,  articolerà un intervento sulla cultura della prevenzione in ambito sanitario.

Il Convegno di Palazzo Dogana vedrà tra i relatori  il dott. Fausto Tricarico, Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia d’Urgenza di Foggia, con una lettura magistrale sul futuro del trattamento dei tumori colorettali mentre la Professoressa Rosa Prato, dell’Osservatorio Epidemiologico Regionale, illustrerà i contenuti del Piano di Prevenzione Regionale. Interverranno alla manifestazione il Governatore del Distretto Lions 108Ab “Apulia” dott.ssa Licia Bitritto Polignano, l’Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Foggia dott. Antonio Montanino ed il Presidente della Lega Italiana per la lotta contro i Tumori  dott.ssa Valeria de Trino Galante. L’iniziativa è stata patrocinata dalla Provincia e dal Comune di Foggia, dalla Fondazione “Marchese Filippo de Piccolellis”, dall’Associazione Costruttori Edili di Foggia, dalla Fondazione Banca del Monte “Domenico Siniscalco Ceci” e dalla Croce Rossa Italiana.

Foggia, 13 Ottobre 2009.

Riportiamo l’articolo pubblicato su La Gazzetta Del Mezzogiorno:

Prevenzione Tumore del Colon rettoPrevenzione Tumore del Colon rettoRiportiamo l’articolo pubblicato su “Foggia&Foggia” il 22 Gennaio 2009:

Prevenzione Tumore del Colon retto

Riportiamo l’articolo redatto da “Teleradioerre” il 29 Aprile 2010:

Lotta al cancro e studio dell'inglese medico, la sensibilizzazione dei lions